vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Offerta Formativa di Chimica Industriale: FAQ

Iscriversi a Chimica Industriale: Istruzioni per l'uso e f.a.q..
labware
  1. Voglio diventare un  Chimico Industriale. Quale Corso di Laurea posso scegliere?
  2. Esiste un test di accesso?
  3. Quali sono le differenze tra i corsi di Laurea triennali "in chimica"?
  4. Quali sono gli sbocchi occupazionali di una laurea di Chimica Industriale?
  5. La chimica? Mai studiata. Non ne so proprio nulla!
  6. Prima di iscrivermi, posso visitare la sede, le aule, i laboratori e parlare con professori e studenti?
  7. Quali sono le materie che dovrò studiare il primo anno?
  8. Ulteriori informazioni.

     

    1. Voglio diventare un chimico industriale. Quale corso di Laurea posso scegliere?

    Presso Il Dipartimento di Chimica Industriale (abbrev. CHIMIND) potete scegliere tra tre Corsi di Laurea:

     

    Dopo tre anni di corso, ottenuta la Laurea (in Chimica Industriale a Bologna oppure in Chimica e Tecnologie per l’Ambiente e per i Materiali a Faenza o a Rimini), potrete iscrivervi al Corso di Laurea Magistrale in Chimica Industriale (biennale) presso la sede di Bologna (Cod. 0884).

     

    2. Esiste un test  di accesso?

    Il Corso di Laurea di Bologna ha un numero programmato (130 studenti), mentre i Corsi di Faenza e Rimini non prevedono il numero chiuso.

     

    Bologna: test di accesso ai primi di settembre (argomenti del test: matematica di base, logica, comprensione del testo). Entrano fino a 130 studenti (indipendentemente dal risultato). L’immatricolazione puo’ essere fatta solo dopo essere entrati nella graduatoria degli ammessi.

    Faenza-Rimini: test di verifica all’ accesso (argomenti del test: matematica di base, logica); il risultato del test non condiziona l’iscrizione.

    Sia nei Corsi a numero programmato che senza, chi non supera una soglia minima nel test potrà iscriversi, ma dovrà soddisfare "obblighi formativi aggiuntivi" (OFA) entro il primo anno di corso.

    3. Quali sono le differenze tra corsi di laurea in chimica?

    Facciamo una premessa: esistono corsi di laurea diversi in "chimica" presso la Scuola di Scienze, al Dipartimento di Chimica Industriale e al Dipartimento Ciamician.

    La Chimica del Dipartimento Ciamician è orientata verso la chimica vista come "scienza".
    A Chimica Industriale (CHIMIND) ci occupiamo delle applicazioni pratiche della chimica: come progettare e realizzare un nuovo farmaco, una marmitta catalitica, uno schermo a cristalli liquidi; come produrre nuovi materiali biocompatibili per uso biomedico o leghe metalliche ad alte prestazioni ; come affrontare i problemi dell’ambiente e dell’energia, come ottimizzare il riciclo dei rifiuti o un termovalorizzatore; nanotecnologie e così via.

    La scelta tra i tre corsi (di Bologna, Faenza e Rimini) della nostra Facoltà dipende dai vostri interessi e dagli sbocchi occupazionali che più vi attirano.

    4. Quali sono gli sbocchi professionali di una laurea ottenuta a Chimica Industriale?

    Come vedete, le possibilità date dalla chimica sono innumerevoli, quindi diversi sono gli sbocchi professionali dei tre corsi impartiti al Chimica Industriale.

    • Il Chimico Industriale (Corso di Laurea in Chimica Industriale - Bologna) assiste gli specialisti nella ricerca chimica finalizzata allo sviluppo industriale di nuovi prodotti, processi o formulazioni o nelle attività di produzione che richiedono l'applicazione delle procedure e dei protocolli della chimica. Esegue compiti di controllo e di mantenimento della qualità di produzione; collabora alla gestione del funzionamento e della sicurezza di apparati, impianti e relativi sistemi tecnici. Come Addetto Ricerca e Sviluppo effettua i test e le prove di laboratorio per lo sviluppo di nuovi prodotti ed il miglioramento di quelli esistenti; verifica che prodotti, processi e formulazioni rispettino le normative vigenti e gli standard di sicurezza; collabora nella sperimentazione di nuove tecnologie.
    • Il Chimico dei Materiali (Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie per l’Ambiente e per i Materiali, curriculum Materiali Tradizionali e Innovativi - Faenza) collabora in attività che richiedono l'applicazione delle procedure e dei protocolli della chimica finalizzate allo sviluppo di materiali tradizionali e innovativi. In particolare, collabora alla gestione e al funzionamento degli impianti di produzione dei materiali, sia tradizionali che innovativi. Affronta i problemi diagnostici legati alle proprietà ed al comportamento dei materiali utilizzando tecniche chimiche e strumentali anche complesse. Affronta eventuali problematiche diagnostiche legate ai reclami ed alla assistenza alla clientela. Segue le analisi del comportamento chimico dei materiali evidenziando aspetti di impatto ambientale, economico e di sicurezza. Partecipa alla messa a punto di processi chimici applicabili su scala pilota-produzione e dello scale-up per le applicazioni industriali.
    • Il Chimico per la protezione ambientale, energia sostenibile e gestione dei rifiuti (Corso di Laurea in Chimica e Tecnologie per l’Ambiente e per i Materiali, curriculum Ambiente, Energia, Rifiuti - Rimini) collabora in attività che richiedono l'applicazione delle procedure e dei protocolli della chimica finalizzate al controllo e mantenimento degli standard di qualità ambientale, di funzionamento e di sicurezza degli apparati, impianti e dei relativi sistemi tecnici, compresi i sistemi di smaltimento e riciclo dei rifiuti e la gestione di energie sostenibili.  In particolare svolge analisi chimiche e controlli di qualità che richiedono la padronanza di tecniche chimiche e di analisi strumentale anche complesse. Fornisce l'assistenza tecnica l'individuazione di problemi legati ad Ambiente, Qualità e Sicurezza. Effettua il controllo delle attività aziendali affinché siano condotte nel rispetto delle disposizioni in materia di protezione ambientale, di sicurezza sui luoghi di lavoro e di salvaguardia della salute. Gestisce i rapporti con gli enti incaricati dei controlli degli effluenti, degli ambienti di lavoro e dei problemi ecologici. Effettua valutazioni di pericolosità e prepara le schede di sicurezza e segue la preparazione delle valutazioni di impatto ambientale.

    Se poi proseguirete gli studi con la Laurea Magistrale in Chimica Industriale (Bologna), il vostro ruolo nel mondo del lavoro potrà cambiare: non sarete più quelli che realizzano "ricette" inventate da altri, ma sarete quelli che per primi propongono e realizzano nuove procedure.

    E' stato attivato nell'ambito della Laurea Magistrale in Chimica Industriale un Curriculum internazionale: Advanced Spectroscopy in Chemistry (ASC).

    5. La chimica? Mai studiata. Non ne so proprio nulla!

    I corsi di chimica iniziano da zero. Se incontrerete problemi, in tutte le sedi sono previste durante l'anno attività di supporto in Chimica e Matematica. Tutor esperti potranno risolvere i vostri problemi di apprendimento.

    6. Prima di iscrivermi, posso visitare la sede, le aule, i laboratori e parlare con professori e studenti?

    Certamente. Basta prendere un appuntamento (per telefono o per e-mail) con:
    - Dr.ssa Elena Strocchi, tel. 0512093645, email: elena.strocchi@unibo.it

    La sede di Bologna è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00.

    Chi fosse interessato a immatricolarsi a:

    - Rimini (CDS in Chimica e Tecnologia per l'Ambiente e i Materiali, Curriculum Ambiente, Energia, Rifiuti) puo' contattare:

    - Faenza (CDS in Chimica e Tecnologia per l'Ambiente e i Materiali, Curriculum Materiali Tradizionali ed Innovativi):

    7. Quali sono le materie che dovrò studiare il primo anno?

    Per il primo anno di corso sono le stesse nei tre corsi di Bologna, Faenza e Rimini: essenzialmente Chimica, Matematica e Fisica. Parallelamente alle lezioni teoriche, seguirete corsi pratici di Laboratorio.

     

    9.  Ulteriori informazioni

    Ulteriori informazioni telefonare ai seguenti numeri:

    • Sede di Bologna - Ufficio didattico, 051.2093651
      Viale del Risorgimento 4, Bologna.
    • Sede di Faenza - Segreteria didattica, 0544.937909
      Via Granarolo 62, Faenza (Ra).
    • Sede di Rimini - Segreteria didattica, 0541.434536 - 35
      Via dei Mille 39, Rimini.